Emergenza climatica, cinquecento studenti degli istituti sassolesi hanno preso parte all’incontro con il meteorologo Luca Lombroso. In serata incontro anche allo Sporting club per i soci Lions

di Redazione, #Sassuolo twitter@sassuolnewsgaia #Ambiente

 

Non c’è niente di più attuale del tema del riscaldamento globale e dei cambiamenti climatici che portano ad eventi meteo inaspettati ed estremi. A dimostrarlo anche il successo che l’iniziativa del Lions Club Sassuolo ha riscosso tra le scuole cittadine.

Ieri mattina al polo scolastico, oltre 500 studenti delle scuole superiori IIS A. Volta, Liceo Formiggini, ITCG Baggi, IIS Elsa Morante suddivisi in due gruppi data la grande affluenza, sono rimasti decisamente colpiti dalla suggestiva presentazione del meteorologo Luca Lombroso che ha portato nuovi elementi di discussione con il suo intervento dal titolo: La nostra casa brucia: cos’è l’emergenza climatica e come affrontarla.

Lombroso, climate expert, divulgatore ambientale, conferenziere e scrittore, oltre che personaggio televisivo, ha fatto chiarezza con dati e previsioni partendo dal tanto seguito messaggio della giovane attivista Greta Thunberg, ma precisando che non è da oggi che la scienza mette in guardia del pericolo indotto dall’influenza umana sull’ambiente. Così spiega alla platea di studenti:

Dalla conferenza di Rio del 1992 alla imminente COP 25, vertice Onu sul clima che si terrà a dicembre in Cile, le Nazioni Unite, gli Stati e la società civile discutono da ormai 30 anni del problema clima, con quali risultati? Ora però è il momento di agire, come dimostrano i dati osservati e gli scenari futuri, il tempo sta scadendo. La nostra generazione ha eroso gran parte del carbon budget (bilancio del ciclo di carbonio), mettendo a rischio il principio di equità intergenerazionale previsto dall’accordo di Parigi sul clima. Sarebbe nostro compito e dovere cioè preservare le risorse ambientali per le generazioni future.

La doppia relazione di Lombroso è stata introdotta dal presidente del Lions Club Sassuolo Vito Tucci che ha ribadito la volontà dell’associazione di mettere al centro i giovani, già a partire dal suo predecessore, con l’obiettivo di fornire loro sempre più strumenti di analisi e valutazione anche attraverso il punto di vista di un esperto.

Attenti al meteo: il clima e gli eventi estremi, azione e prevenzione è invece stato il titolo dell’incontro che Lombroso ha tenuto in serata allo Sporting Club di Sassuolo, rivolto ai soci Lions e ai loro ospiti. In quell’occasione ha approfondito la questione dei cambiamenti climatici, relativi agli eventi meteo estremi. Attraverso alcuni esempi di temporali, nubifragi, nevicate ecc, ha spiegato le ragioni e la natura della nuova normalità meteorologica, analizzato i comportamenti corretti e scorretti in relazione alle varie situazioni da affrontare e l’uso corretto dei sistemi di previsione e allerta. Un cenno anche ai negoziati sul clima in vista della prossima COP 25, il vertice delle Nazioni Unite sul clima che si terrà a Santiago del Cile in dicembre 2019. All’intervento sono seguite le domande dei presenti e un momento conviviale.

 

(30 ottobre 2019)

@gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 




 

 

 




 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: